Medinews
10 Dicembre 2012

MONTI: IL SISTEMA SANITARIO PUBBLICO DEVE RIPENSARSI E INNOVARSI

“La sanità pubblica è chiamata a ripensamenti in vista di una rimodulazione e di un adattamento di cui abbiamo bisogno in questo scenario. Dobbiamo imparare a gestire il divenire del processo demografico in corso in modo più efficiente”. E’ quanto ha dichiarato la scorsa settimana il Presidente del Consiglio Mario Monti. “Il processo d’invecchiamento della popolazione registrato nei Paesi occidentali, e in modo rilevante in Italia – ha proseguito il Premier – induce ad un’approfondita riflessione sulle iniziative possibili per offrire agli anziani un sempre maggior grado di autonomia e di sicurezza nelle quotidiane scelte di vita, così evitando situazioni di emarginazione ed esclusione sociale e valorizzando il patrimonio di esperienza e di conoscenza maturato nel corso della loro vita”.“Come ha più volte sottolineato il Presidente Napolitano – ha concluso Monti -, l’attuale grave congiuntura economica impone un ulteriore impegno delle istituzioni e della collettività nel difendere e nel salvaguardare la vita e la dignità delle persone anziane, oggi ancor più impegnate a mantenere salda la tenuta sociale del Paese”.
TORNA INDIETRO