venerdì, 30 settembre 2022
Medinews
23 Settembre 2014

MODULAZIONE DELLA METILAZIONE DEL DNA, ASSOCIATA A ETÀ E TUMORE, NEL COLON DI INDIVIDUI SANI CON ASPIRINA E STILE DI VITA

Lo stile di vita, inclusa l’assunzione di aspirina, modulerebbe l’alterazione della metilazione del DNA, associata all’età, nell’epitelio del colon, influenzando l’evoluzione dei metilomi tumorali. La metilazione aberrante del DNA nei promotori genici è associata con l’età e il cancro, ma le circostanze che determinano la sua alterazione sono tuttora sconosciute. I ricercatori dell’Università di Basilea e Swiss Tropical and Public Health Institute, in collaborazione con colleghi polacchi e connazionali svizzeri, hanno esaminato l’impatto dei modulatori del rischio di tumore del colon-retto, attraverso lo stile di vita, sulla stabilità della metilazione del promotore genico nella mucosa del colon. A questo scopo, hanno misurato la metilazione delle isole CpG del promotore nell’intero genoma in biopsie di colon normale (n = 1092) ottenute da una coorte femminile di screening, hanno esaminato l’interazione dei fattori dello stile di vita con l’aumento della metilazione, dipendente dall’età, con regressione multivariata log-lineare e correlato il loro effetto sulla modificazione dell’ipermetilazione nel tumore del colon-retto. Tutti i test statistici erano a due code. Nello studio pubblicato sulla rivista Journal of the National Cancer Institute (leggi testo), delle 20025 isole CpG associate al promotore, analizzate, 1713 hanno mostrato un aumento statisticamente significativo della metilazione dipendente dall’età. Un numero inferiore di CpG è risultato più metilato tra gli utilizzatori di aspirina (≥ 2 anni) e di terapia ormonale sostitutiva (età all’HRT ≥ 50 anni), rispetto ai non utilizzatori (rispettivamente: 43 vs 1355 e 1 vs 1377), mentre più CpG erano alterate nei fumatori (per ≥ 20 anni) e in persone con indice di massa corporea (BMI) ≥ 25 kg/m2, rispetto ai gruppi di controllo (rispettivamente: 180 vs 39 e 554 vs 144). Il 50% delle isole CpG che mostravano metilazione dipendente dall’età era ipermetilata nel tumore del colon-retto (odds ratio [OR] = 20, intervallo di confidenza [IC] 95%: 18 – 23; p < 2 x 10-16). Questi loci hanno mostrato una maggiore metilazione, con un tasso mediano più alto, rispetto ai siti metilati solo a causa dell’età (p = 2 x 10-76) ed erano arricchiti di regioni polycomb (OR = 3.67). È interessante notare che l’uso di aspirina (p < 0.001) e HRT (p < 0.001) ha ridotto il tasso di metilazione in questi geni correlati al cancro, mentre il fumo (p < 0.001) e un elevato BMI (p = 0.004) lo ha aumentato. In conclusione, lo stile di vita, che include l’assunzione di aspirina, modula la variazione della metilazione del DNA associata all’età nell’epitelio del colon e quindi ha impatto sull’evoluzione dei metilomi tumorali.
TORNA INDIETRO