domenica, 3 luglio 2022
Medinews
7 Novembre 2011

MEDICI STRANIERI IN ITALIA: IL 45% E’ DONNA

Cresce in Italia il numero delle donne medico e non solo tra il personale sanitario italiano. Il gentil sesso rappresenta ormai il 45% dei camici bianchi stranieri che operano nello Stivale. La maggior parte delle dottoresse proviene dai Paesi dell’Est Europa (Russia, Ucraina, Romania, Albania, Moldavia, ex Jugoslavia). Ma anche da Iran, Camerun Congo, Somalia, Egitto, Libia. E’ quanto emerge da un’analisi dell’Associazione medici di origine straniera in Italia (Amsi). Il fenomeno è in linea con quanto già accade con le dottoresse nate in Italia. Secondo gli ultimi dati del Ministero dell’Istruzione,Università e Ricerca tra gli specializzandi il sorpasso è già avvenuto. Nell’ultimo anno su un totale di 67.980 specialisti, 35.986 sono donne e 31.994 uomini. Le donne medico ambiscono soprattutto a diventare pediatre, psichiatre dell’infanzia e genetiste. Ancora poche sono invece le specialiste in oncologia e chirurgia.
TORNA INDIETRO