venerdì, 27 novembre 2020
Medinews
9 Febbraio 2009

MEDICI POSSONO DENUNCIARE CLANDESTINI, SENATO APPROVA EMENDAMENTO

L’Aula del Senato ha approvato l’emendamento della Lega al ddl sicurezza che elimina il divieto di denuncia da parte dei medici degli immigrati clandestini che vengono assistiti dal Servizio sanitario nazionale e dà loro la facoltà di effettuare la denuncia stessa. La maggioranza ha votato a favore, con 156 voti, l’opposizione ha votato contro con 132 voti, un astenuto. L’emendamento al ddl sicurezza approvato da palazzo Madama sopprime il comma 5 dell’articolo 35 del decreto legislativo del 25 luglio 1998, n. 286, ossia il Testo unico di disciplina dell’immigrazione, con norme sulla condizione dello straniero. L’articolo in questione recita: “L’accesso alle strutture sanitarie da parte dello straniero non in regola con le norme sul soggiorno non può comportare alcun tipo di segnalazione all’autorità, salvo i casi in cui sia obbligatorio il referto, a parità di condizioni con il cittadino italiano”.
TORNA INDIETRO