Medinews
16 Settembre 2014

LORENZIN: “NO A TAGLI AL FONDO SANITARIO. SE NECESSARI GLI AFFRONTEREMO”

“Eventuali nuovi tagli al dicastero della salute non dovrebbero toccare il Fondo Sanitario Nazionale”. E’ quanto ha affermato, a margine di un incontro pubblico, il Ministro Beatrice Lorenzin. “Voglio essere ottimista sui tagli – ha spiegato Lorenzin -. Spero che il Fondo non venga toccato perché siamo nel mezzo di una grande riforma. Nel Patto della Salute ad esempio abbiamo messo l’obbligatorietà delle centrali uniche di acquisto coordinate con il Consip e approvato il ‘patto della salute digitale’. Una volta messe a regime le iniziative dovrebbero darci diversi miliardi di euro da reinvestire ad esempio in nuove linee di ricerca, oltre per i farmaci innovativi come quelli per l’epatite C – ha osservato il ministro -. Il sistema sanitario nazionale è dentro una stagione di riforma che non è in un unico blocco ma che ha visto la realizzazione di alcuni aspetti, e spero ci permetterà un’operazione di programmazione che porterà dieci miliardi di euro da reinvestire. Se poi ci sarà una necessità reale dello Stato bisognerà affrontarla. Altra cosa sarà il contributo che il Ministero dovrà dare, ma è un contributo diverso”.
TORNA INDIETRO