domenica, 21 luglio 2024
Medinews
9 Luglio 2013

LORENZIN: NEL PATTO PER LA SALUTE RIVEDERE IL BLOCCO DEL TURNOVER

“Nel Patto per la salute verranno giocate molte partite e una di queste riguarda le Regioni alle prese con i piani di rientro, che in futuro potrebbero chiamarsi “piani di rilancio””. E’ quanto ha affermato il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin durante un audizione alla Commissione Igiene e Sanità del Senato. “Il Patto sarà il luogo per stabilire una nuova fase per i piani di rientro, che tenga insieme sostenibilità economica e qualità dei servizi offerti dai cittadini e garanzia dei livelli essenziali di assistenza. Quasi tutte le Regioni – ha proseguito la Lorenzin – hanno portato a compimento i loro piani. Bisogna ora capire come uscire da quei piani e come evitare di rientrarci dopo pochi mesi. Nel Patto si potrà affrontare anche il tema del blocco del turnover, che in alcune realtà rappresenta un problema gigantesco che sta mettendo in ginocchio numerose attività ospedaliere. Dovremo vedere anche la questione del monitoraggio dell’uso delle risorse da parte dei commissari che potrà trovare un valido aiuto nel progetto “Bilancio-Lea”, un nuovo strumento messo a punto per fare una valutazione seria sugli esiti e misurare la quantità di prestazioni sanitarie, per ciascun ambito assistenziale, erogate in tutto il territorio. Già dalla fine del mese – ha annunciato il Ministro – ci sarà modo di consultare i “bilanci Lea” di ospedali e ambulatori relativi al 2012 e, entro il prossimo mese di ottobre, sarà disponibile anche il “Bilancio Lea” del primo semestre 2013. Nel Patto andrà ridisegnata una nuova fase governance territori – ha concluso la Lorenzin -, rendendo le best practice esportabili, quei modelli efficienti dal punto di vista finanziario e anche per l’alta qualità dei servizi offerti ai cittadini”.
TORNA INDIETRO