Medinews
18 Novembre 2014

LORENZIN: IN SANITÀ L’IMPIEGO DELLE RISORSE NON E’ EFFICIENTE

“Se qualcuno mi chiedesse se 112 miliardi di euro sono adeguati a sostenere la spesa sanitaria italiana, risponderei sì in questo momento. E non sono troppi, sono quello che abbiamo e dobbiamo preservarlo. Se pero’ mi chiedessero se sono spesi bene, risponderei di no. L’impiego delle risorse non e’ efficiente: la sanita’ e’ come un enorme acquedotto pieno di buchi”. E’ quanto ha affermato, la scorsa settimana a margine di un convegno, il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin. “Occorre chiudere le falle organizzative anche perché negli anni la logica dei tagli lineari e’ stata una scusa utilizzata dalle Regioni per non riformare il processo. Ora, con il Patto per la Salute – ha ricordato il Ministro – siamo all’anno zero, non ci sono più alibi. Per combattere sprechi e inefficienze in sanità servono regole semplici, facilmente applicabili e controlli serrati. Spero che nella riforma del Titolo V della Costituzione si aumentino i poteri di controllo e ispezione del ministero della Salute che dovrebbe diventare un “ministero Cerbero””.
TORNA INDIETRO