venerdì, 30 settembre 2022
Medinews
30 Settembre 2014

LORENZIN A MINISTRI UE: RAFFORZARE LA PREVENZIONE DEL CANCRO

“La lotta ai tumori in Europa passa per prevenzione e corretti stili di vita. Molto e’ stato fatto ma le politiche di prevenzione vanno rafforzate e integrate a livello continentale”. E’ quanto ha sottolineato il Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, intervenendo al summit informale dei ministri della Salute europei che si è svolto a Milano la scorsa settimana. Secondo il ministro italiano bisogna “agire per cercare di contenere l’impatto dei tumori con interventi di prevenzione primaria e secondaria. Un terzo dei casi di cancro potrebbe essere prevenuto eliminando o modificando fattori di rischio come fumo, obesità, sovrappeso, alcol, sale e inattività fisica. Serve un approccio trasversale. Gli stili di vita corretti, dunque, sono l’arma più efficace contro il cancro. “La nuova direttiva europea sul fumo – ha sottolineato il ministro – vanno nella direzione giusta ma i piani di prevenzione vanno rafforzati e integrati, inclusi i programmi di screening e vaccinazioni per alcuni tumori come quello al collo dell’utero”. L’Italia, ha ricordato infine la Lorenzin, “nell’ultima presidenza fece approvare un programma europeo sullo screening per tumori al seno, cervice e colon retto. Oggi sono considerate battaglie che si possono vincere con la prevenzione”.
TORNA INDIETRO