mercoledì, 19 giugno 2024
Medinews
15 Maggio 2017

Long-term results of early adjuvant concurrent chemoradiotherapy for high-risk, early stage uterine cervical cancer patients after radical hysterectomy

The aim of the present study was to investigate the long-term survival outcomes and toxicities associated with our experienced early administration of adjuvant concurrent chemoradiotherapy (CCRT). Ninety-eight patients with pelvic lymph node metastasis, positive resection margin, and/or parametrial invasion who received adjuvant CCRT between 1995 and 2011 were analyzed retrospectively. The first cycle of platinum-based adjuvant chemotherapy was initiated … (leggi tutto)

Lo studio riporta i dati ad un follow-up a 119 mesi di sopravvivenza nelle pazienti con carcinoma della cervice operate e sottoposte a radio-chemioterapia concomitante adiuvante se presentavano all’esame istologico fattori di rischio elevati (margini positivi, linfonodi positivi e parametri positivi). La sopravvivenza libera da progressione e la sopravvivenza globale a 5 anni sono state rispettivamente dell’87,6% e 90,6%; il 37,8% e il 14,3% delle pazienti hanno sperimentato una tossicità di grado 3-4 ematologica e gastroenterica rispettivamente. Lo studio conferma l’ottima sopravvivenza a 5 anni delle pazienti trattate con radio-chemioterapia adiuvante dopo intervento chirurgico per carcinoma della cervice stadio 1-2.
TORNA INDIETRO