venerdì, 26 febbraio 2021
Medinews
17 Marzo 2009

LITI CONIUGALI: DONNE A RISCHIO CARDIOVASCOLARE PER LA DEPRESSIONE

Le donne con vita matrimoniale turbolenta sono più soggette a soffrire di pressione sanguigna alta e di altri problemi cardiaci sia rispetto alle donne che non litigano così spesso, che ai loro consorti. Studiosi dell’Università dello Utah hanno preso in esame oltre 300 coppie sposate da più di 20 anni. Ogni coppia ha dovuto rispondere ad un questionario sulla propria vita matrimoniale e sulle proprie condizioni mentali e sottoporsi a test in laboratorio. E’ emerso che le donne che litigano molto con il consorte, sono più soggette alla depressione, alla sindrome metabolica e a una serie di sintomi come pressione sanguigna alta, livelli elevati di colesterolo e eccessivi zuccheri nel sangue, che incrementano sensibilmente il rischio di problemi cardiaci. In particolare litigi e conflittualità sono associati ad un maggiore rischio di sindrome metabolica per le donne, ma non per gli uomini, sembra perché sono anche più inclini alla depressione.
Reuters
TORNA INDIETRO