sabato, 4 febbraio 2023
Medinews
20 Ottobre 2009

L’INVECCHIAMENTO DEL CUORE SI PUO’ PREVENIRE AGENDO SUL GENE P13K, PROVE SUI TOPI

Un’équipe di scienziati in Giappone afferma di aver raccolto prove che dimostrano che è possibile ritardare o evitare l’insufficienza cardiaca nell’uomo. In un articolo pubblicato sulla rivista Circulation, Tetsuo Shioi, direttore della ricerca e assistente di medicina alla Kyoto University Graduate School of Medicine di Kyoto, e i suoi colleghi descrivono come sono riusciti a sopprimere una variante del gene P13K, che regola la durata della vita delle cellule e svolge un ruolo nell’età dei tessuti, in un gruppo di topi anziani. E’ stato osservato che i topi col gene soppresso avevano una migliorata funzione cardiaca, meno fibrosi e minori markers biologici d’invecchiamento.

Reuters – Agi
TORNA INDIETRO