mercoledì, 8 febbraio 2023
Medinews
22 Giugno 2010

LE LEGGI ANTIFUMO PROTEGGONO ANCHE I BAMBINI

Le leggi antifumo fanno sicuramente bene agli adulti, ma anche ai bambini: a sostenerlo è uno studio realizzato dall’Harvard School of Public Health (HSPH) e pubblicato sulla rivista Pediatrics da cui emerge che i bambini e gli adolescenti che vivono in aree o Paesi in cui il fumo è vietato nei locali pubblici, hanno livelli del 39% più bassi di cotinina, un biomarker specifico che rivela l’esposizione al fumo passivo. Non solo: i ragazzi che vivono, inoltre, anche in case in cui non si fuma hanno livelli di cotinina più bassi del 43%. I ricercatori hanno esaminato i livelli di cotinina di 11.486 ragazzi non fumatori di età compresa tra i 3 e i 19 anni di 117 diverse province americane, con e senza fumatori in casa, tratti dal National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) 1999-2006, un’indagine trasversale progettata per monitorare la salute e lo stato nutrizionale della popolazione degli Stati Uniti. ”I risultati suggeriscono – spiega Melanie Dove, che ha guidato lo studio – che le leggi antifumo sono una strategia efficace per proteggere non solo gli adulti, ma anche i bambini dall’esposizione al fumo passivo”.

Asca
TORNA INDIETRO