lunedì, 26 febbraio 2024
Medinews
11 Novembre 2008

LAVORO FISICO PESANTE FA RIDURRE RISCHIO CANCRO AL SENO

L’esercizio fisico ”vigoroso”, che comprende anche pesanti faccende domestiche come lavare il pavimento con una spugna, lavare le finestre, zappare o tagliare la legna, riduce di un terzo il rischio di contrarre il tumore al seno per le donne, a patto che non siano sovrappeso. Lo afferma una ricerca americana, che ha seguito 32.269 donne per 11 anni. Secondo lo studio guidato da Michael Leitzmann, del National Cancer Institute presso lo US National Institutes of Health, pubblicato su Breast Cancer Research, le attività vigorose comprendono la corsa, il tennis a livello competitivo, aerobica, ciclismo e ballo svelto. Al contrario, attività ”non vigorose” non offrono lo stesso livello di protezione: passare l’aspirapolvere, fare il bucato, dipingere o fare giardinaggio; ma servono a poco anche camminare, tennis a livello ricreativo e bowling. Dice Leitzmann: ”I possibili meccanismi attraverso i quali l’attività fisica può offrire protezione contro il cancro al seno, indipendenti dalla massa corporea, comprendono la ridotta esposizione ai fattori di crescita, aumento della funzione immunitaria, e diminuzione dell’infiammazione cronica. Sono variabili che sono legate sia alla maggiore attività fisica, sia al diminuito livello di rischio di cancro al seno”.
TORNA INDIETRO