sabato, 28 novembre 2020
Medinews
28 Novembre 2011

L’AIFA SOLLEVA IL PROBLEMA DELLE DIFFERENZE REGIONALI NELL’ACCESSO AI FARMACI

“La differenza nell’accesso ai farmaci, soprattutto quelli innovativi, da parte dei pazienti delle diverse Regioni è un problema serio che va affrontato”. Lo ha sottolineato il direttore generale dell’AIFA Luca Pani. “L’Agenzia sta lavorando per fornire strumenti più precisi possibili per valutare innovatività dei farmaci, dagli oncologici a quelli contro le malattie degenerative – ha ricordato Pani -. Dobbiamo valutare i vantaggi che un farmaco comporta, la differenza con quelli già esistenti, il rapporto rischio-beneficio e beneficio-prezzo. Una volta fornite queste valutazioni, il problema diventa politico, e dipende dalle scelte delle Regioni”. Secondo il direttore dell’AIFA per evitare disparità “si potrebbe riformare il prontuario farmaceutico nazionale, per renderlo più operativo”.
TORNA INDIETRO