giovedì, 26 novembre 2020
Medinews
29 Agosto 2011

LA MUSICOTERAPIA PUÒ RIDURRE ANSIA E STRESS NEI MALATI DI CANCRO

La musicoterapia può contribuire a ridurre l’ansia e a migliorare l’umore nelle persone affette da cancro. E’ quanto emerge da un’analisi effettuata su una serie di studi pubblicati di recente su numerose riviste scientifiche. Joke Bradt, specialista in terapia di arti creative presso la Drexel University di Philadelphia, ha esaminato insieme ai suoi colleghi i dati provenienti da 30 studi precedenti sugli effetti della musicoterapia o del semplice ascolto musicale su 2.000 malati di cancro. Rispetto ai pazienti che hanno ricevuto solo il trattamento standard anticancro, i dati combinati degli studi hanno suggerito che i pazienti che avevano ricevuto anche il trattamento musicoterapeutico hanno mostrato un livello di ansia e di dolore notevolmente più basso e un punteggio dell’umore più alto. Inoltre, la loro frequenza cardiaca è risultata inferiore di circa quattro battiti al minuto. Anche se i dati non sono stati sufficienti per stabilire se i pazienti sono stati aiutati maggiormente dalla musicoterapia o dal semplice ascolto di cd, Bradt ritiene che nel primo caso gli effetti siano migliori. “Con un musicoterapeuta i pazienti sono normalmente coinvolti nel fare musica, cantando o suonando strumenti – ha spiegato a Health News – e i terapisti sono in grado di progettare un programma di trattamento per ogni paziente”. “Il paziente – ha infine concluso – può diventare un partecipante attivo e sentire davvero un maggiore controllo della situazione”. La ricerca è ora incentrata nel capire che tipo di terapia musicale può aiutare in maniera più specifica i pazienti nelle diverse fasi del loro trattamento del cancro.
TORNA INDIETRO