mercoledì, 21 aprile 2021
Medinews
27 Novembre 2012

LA MODERATA ESPRESSIONE DI HER-2+ (2+) SENZA AMPLIFICAZIONE DEL GENE HER-2 È FATTORE PROGNOSTICO NEGATIVO NEL TUMORE MAMMARIO INIZIALE

Sebbene lo stato HER-2 2+/HER-2(-) sia fattore di prognosi sfavorevole nelle pazienti con tumore mammario operabile, le stesse sarebbero candidate ideali di studi che esaminino l’ipotesi di ricevere beneficio da trastuzumab in terapia adiuvante. L’esame del recettore per il fattore di crescita epidermico umano (HER)-2 in pazienti con tumore mammario operabile serve a identificare le candidate al trattamento adiuvante anti-HER-2. Tuttavia, i tumori definiti comunemente ‘HER-2(-)’ esprimono livelli variabili della proteina HER-2, influenzandone la prognosi. I ricercatori della Fondazione del Piemonte per l’Oncologia di Candiolo, dell’Università e dell’Ospedale Mauriziano di Torino hanno comparato gli esiti clinici delle pazienti con tumore operabile della mammella stratificate secondo un algoritmo di HER-2. Lo studio, pubblicato sulla rivista The Oncologist (leggi abstract), ha esaminato 1150 donne (età media 58 anni; range: 22 – 94) sottoposte a chirurgia per tumore iniziale della mammella presso l’Istituto di Candiolo. Lo stato HER-2 è stato determinato con HercepTestTM (Dako, Glostrup, Danimarca) e, quando necessario, anche ibridazione in situ fluorescente (FISH). Le pazienti che ricevevano trastuzumab adiuvante sono state escluse dall’analisi. L’impatto dello stato HER-2 sull’intervallo di sopravvivenza libera da malattia (DFS) è stato valutato con analisi multivariata di regressione proporzionale di Cox. In totale, 457 (40%), 454 (39%), 116 (10%) e 123 (11%) pazienti sono state valutate rispettivamente HER-2 0+, HER-2 1+, HER-2 2+/HER-2(-), con analisi FISH, e HER-2(+) (cioè 3+ o HER-2(+) sempre con analisi FISH). Rispetto allo stato HER-2 0 o 1+, l’osservazione di uno stato HER-2 2+/HER-2(-) con analisi FISH è stata associata a un esito di DFS peggiore in analisi multivariata, mentre rispetto allo stato HER-2 (+), uno stato HER-2 2+/HER-2(-) ha indicato un effetto tempo-dipendente della probabilità di DFS, con un vantaggio iniziale che peggiorava ogni anno di un fattore pari a 1.649. In conclusione, uno stato HER-2 2+/HER-2(-) rappresenta un fattore prognostico avverso in pazienti con tumore mammario operabile. Dal momento che studi randomizzati suggeriscono che i benefici della terapia adiuvante con trastuzumab potrebbero non essere limitati alle pazienti con tumori HER-2(+), le pazienti che presentano uno stato HER-2 2+/HER-2(-) divengono candidate ideali per studi volti a esaminare questa ipotesi.
TORNA INDIETRO