domenica, 3 marzo 2024
Medinews
20 Novembre 2008

ITALIA AL 16.MO POSTO TRA CONSUMATORI SANITÀ UE

Bruxelles, 13 novembre 2008 – L’Italia si piazza al 16.mo posto su 31 paesi europei, secondo l’indice dei consumatori Euro Health Consumer Index (EHCI), sondaggio annuale sulla sanità europea – edizione 2008, presentato oggi a Bruxelles. Nonostante qualche piccolo passo avanti rispetto all’anno scorso, l’Italia ottiene un risultato mediocre simile a quello di Spagna e Grecia, resta indietro rispetto a paesi dell’Europa dell’Est come Estonia e Ungheria. I Paesi Bassi sono in testa alla classifica con 839 punti, seguiti da Danimarca (che vince il Diabetes Index 2008), Austria (che aveva vinto nell’EHCI 2007), Lussemburgo e Svezia. Nelle sei categorie, che coprono 34 indicatori della performance, l’Italia ottiene 640 punti su un potenziale teorico di 1.000. “Abbiamo osservato alcuni miglioramenti per quanto riguarda l’accesso e i tempi di attesa, che indicano una volta tanto una positiva controtendenza dell’Italia”, dice Arne Bjornberg, Direttore della ricerca dell’Euro Health Consumer Index. Ma conclude che “ciononostante, in linea generale il sistema sanitario italiano è mediocre e deve migliorare in tutte le subcategorie”. Che cosa si può fare meglio in Italia? “Come gia osservavamo l’anno scorso – ha sottolineato – il sistema sembra essere ancora governato da ‘Dei in camice bianco’ e questo non è certo il modo migliore di garantire al paziente la conformità con gli ordinamenti per il trattamento”. “Il sistema sanitario italiano ha bisogno di un passaggio di potere dai medici ai pazienti – afferma il presidente della Health Consumer Powerhouse, Johan Hjertqvist, nell’analizzare i risultati dell’Index per l’Italia”.


SIENEWS – numero 22 – 20 novembre 2008
TORNA INDIETRO