mercoledì, 8 febbraio 2023
Medinews
30 Novembre 2009

ISTAT, SCHIAVO DEL FUMO 1 ITALIANO SU 4

Fumo irresistibile per un italiano su quattro. Gli uomini peggio delle donne: continuano infatti a confermare, anno dopo anno, il triste primato di fumatori. Il popolo degli amanti delle ‘bionde’ non arretra, e resta complessivamente stabile negli ultimi anni. È questo uno dei dati che emerge dall’Annuario statistico italiano, messo a punto dall’Istat. Nel 2009 l’esercito dei fumatori rappresenta il 23% della popolazione di 14 anni in su. Tra gli uomini, gli amanti delle sigarette sono il 29,5%, tra le donne il 17%. Il tabagismo è più diffuso tra giovani e adulti italiani, in particolare nella fascia 25-34 anni (31,4%). In questo target di età, prendendo in considerazione il solo universo maschile la percentuale di fumatori lievita al 40,2%. Mentre tra le donne le fumatrici più agguerrite sono quelle tra i 45 e i 54 anni, fascia d’età dove il tabagismo fa proseliti in ben il 24,5% della popolazione rosa. Hanno abbandonato il vizio il 22,9% degli italiani, e anche in questo caso, si legge nel Rapporto, le differenze tra i due sessi non mancano. Il 29,8% degli uomini ha infatti detto addio alle bionde contro il 15,8% delle donne.
TORNA INDIETRO