lunedì, 4 luglio 2022
Medinews
19 Dicembre 2011

ISTAT: NEGLI OSPEDALI ITALIANI – 87 MILA POSTI LETTO IN 10 ANNI

Dal 1997 al 2007 negli ospedali italiani sono calati di 87.085 unità (27,6%) i posti letto. E’ quanto ha evidenziato l’Annuario Istat 2011. L’offerta ospedaliera in termini di posti letto in regime ordinario e day hospital è passata così da 6,1 a 4,3 posti per ogni 1.000 abitanti. In compenso la quota di posti in day hospital sul totale degli ordinari è cresciuta nel corso degli anni, passando dall’8,3 % nel 1997 all’11,2 del 2007. Tuttavia per quest’ultimo anno si rileva un sensibile decremento rispetto al 2006, quando la quota era al 14,4 %. Rispetto al 2008 si osservano diminuzioni significative sia per l’attività in regime ordinario che per quella in day hospital. I ricoveri per acuti in regime ordinario sono diminuiti del 1,8 % in termini di dimissioni e del 2,8%. Ma i cambiamenti più rilevanti hanno riguardato l’attività di day hospital: il volume di dimissioni si è ridotto del 8,7 % nell’attività per acuti e del 3,6 % nell’attività di riabilitazione. Tali cambiamenti derivano dalle nuove norme che spingono verso una deospedalizzazione a favore di un regime ambulatoriale e territoriale.
TORNA INDIETRO