sabato, 4 febbraio 2023
Medinews
15 Giugno 2010

ISS, PRIMA BIOBANCA DELLE CELLULE STAMINALI TUMORALI NEL MONDO

E’ italiana la prima biobanca delle cellule staminali tumorali, con sede presso l’Istituto Superiore di Sanità. La struttura si dedica alla ricerca lavorando alla standardizzazione dello studio dei tumori riproducendoli negli animali, in modo che si possa validare la terapia prima della fase clinica. In occasione del convegno ‘Alcol e droga: quali effetti sul cervello?’, organizzato dalla fondazione Atena onlus, Ruggero De Maria, dirigente di ricerca all’Istituto superiore di sanità, ha spiegato: “attualmente la biobanca e’ in una fase ‘artigianale’, ma da settembre diventerà una banca controllata con tutti gli standard richiesti. In questo modo – ha continuato – supereremo la sperimentazione su modelli non affidabili, replicando il tumore e simulando il trial clinico, aumentando le possibilità di successo. Attualmente la biobanca conserva una ‘collezione’ di circa un centinaio di pazienti, un numero destinato ad aumentare – ha concluso De Maria -, si tratta di tumori molto aggressivi o a prognosi infausta. In particolare tumori del polmone, della mammella, della tiroide e dell’ovaio”.
TORNA INDIETRO