domenica, 19 settembre 2021
Medinews
26 Ottobre 2009

INVASIONE DEL SISTEMA COLLETTORE QUALE FATTORE PROGNOSTICO NEL CARCINOMA RENALE

Uno studio retrospettivo multicentrico europeo suggerisce l’introduzione di questo parametro nella valutazione prognostica del tumore confinato all’organo. L’invasione del sistema collettore renale, quale parametro prognostico nel carcinoma renale, è stata valutata in 1124 pazienti sottoposti a nefrectomia per tumore renale presso 5 centri europei. Le variabili considerate nell’analisi includevano l’invasione del sistema collettore renale, l’età, il sesso, lo stadio TNM, il grado Fuhrman, il sottotipo istologico, lo stato ECOG e la sopravvivenza cancro-specifica. Nello studio, i pazienti di sesso maschile erano 771 (68.6%) e le donne 353 (31.4%); l’età mediana era 61 anni (range: 14-88). La massa tumorale mediana era 6 cm (range: 1-24). I tumori erano confinati all’organo e il grado Fuhrman era 1 o 2 nel 67.1% e 62.3% dei casi, rispettivamente. I sintomi erano presenti alla diagnosi nel 50.3% dei casi e lo stato ECOG era 1 o più alto nel 16.1% dei pazienti. Il follow-up mediano era di 43 mesi (range: 1-299), alla fine del quale 264 pazienti (21.9%) erano deceduti per il cancro. In 132 casi (11.7%), l’invasione del sistema collettore renale è stata associata a sintomi, stadio TNM, grado Fuhrman, dimensioni della massa tumorale (p < 0.001) e stato ECOG (p = 0.003), ma non al sottotipo istologico (p = 0.7). In analisi univariata, lo stadio TNM, il grado Fuhrman, i sintomi, lo stato ECOG, le dimensioni del tumore e l’invasione del sistema collettore renale (p = 0.0001) sono stati evidenziati quali fattori predittivi di sopravvivenza cancro-specifica. L’invasione del sistema collettore è stato identificato quale parametro prognostico indipendente solo nei tumori pT1-T2 e, in questo caso, le probabilità di sopravvivenza a 5 e 10 anni erano rispettivamente del 43% e 41%. Gli autori dello studio pubblicato nella rivista Journal of Urology (leggi abstract originale) suggeriscono l’importanza dell’invasione del sistema collettore renale quale fattore prognostico indipendente nel carcinoma renale confinato all’organo e ne consigliano l’inserimento tra i parametri TNM in occasione della sua prossima revisione.
TORNA INDIETRO