giovedì, 30 giugno 2022
Medinews
8 Marzo 2011

INSUFFICIENZA: TERAPIA CON DEFIBRILLATORE MOLTO PIU’ EFFICACE NELLE DONNE

La resincronizzazione cardiaca attuata mediante l’impianto di un defibrillatore si rivela una terapia vincente nel doppio dei casi se il malato d’insufficienza cardiaca è donna. E’ quanto stabilito da un’équipe di ricercatori dello University of Rochester Medical Center di New York guidati da Arthur Moss. Lo studio è stato condotto su 1.820 pazienti ai quali è stato impiantato un defibrillatore; 453 (il 25%) erano donne. Ne è emerso che la resincronizzazione cardiaca con defibrillatore (Crt-d) porta nelle pazienti femmine a un miglioramento della funzione cardiaca compromessa valutabile nell’ordine del 70% delle capacità contrattili dell’organo, contro il 35% dei benefici, la metà quindi, che la stessa terapia apporta ai pazienti maschi. Lo studio è pubblicato sul Journal of American College of Cardiology.

TMNews
TORNA INDIETRO