venerdì, 3 febbraio 2023
Medinews
7 Settembre 2010

INIBITORE PARP NEL CANCRO OVARICO CON MUTAZIONE BRCA1 O BRCA2

Studio di fase 2 che fornisce dati positivi sull’efficacia e tollerabilità del trattamento a target genetico con olaparib. Olaparib è un nuovo inibitore della poli(ADP-ribosio) polimerasi (PARP) attivo per via orale, che induce la morte di cellule omozigote che mancano dei geni BRCA. Ricercatori del Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles hanno valutato l’efficacia e la sicurezza di un trattamento con olaparib del cancro ovarico avanzato in pazienti con mutazione BRCA1 o BRCA2. Nello studio internazionale multicentrico di fase 2, gli autori hanno arruolato due coorti sequenziali di donne (età ≥ 18 anni) portatrici di mutazione dei geni BRCA1 o BRCA2, confermata, con recidiva della malattia. Lo studio, pubblicato nella rivista The Lancet (leggi abstract originale), è stato condotto in 12 centri distribuiti in Australia, Germania, Spagna, Svezia e Stati Uniti. La prima coorte (n = 33) ha ricevuto olaparib orale alla massima dose tollerata (400 mg x 2 al giorno) e la seconda coorte (n = 24) ha ricevuto una dose inferiore (100 mg x 2 al giorno). L’endpoint di efficacia primaria era la proporzione di pazienti che mostravano risposta oggettiva (ORR). Alle pazienti erano stati somministrati 3 (mediana, range: 1 – 16) precedenti regimi di chemioterapia. Undici delle 33 pazienti (33%) nella coorte con dose più alta di olaparib hanno risposto alla terapia (IC 95%: 20 – 51) e 3 delle 24 (13%; IC 95%: 4 – 31) in quella con dose più bassa. Nelle pazienti che hanno ricevuto 400 mg x 2 volte al giorno, gli eventi avversi più frequenti legati al farmaco erano nausea (grado 1 o 2: 14 [42%], grado 3 o 4: 2 [6%]), affaticamento (grado 1 o 2: 10 [30%], grado 3 o 4: 1 [3%]) e anemia (grado 1 o 2: 5 [15%], grado 3 o 4: 1 [3%]). Gli eventi avversi più frequenti osservati nella coorte a dose più bassa di farmaco (100 mg x 2 al giorno) erano nausea (grado 1 o 2: 7 [29%], grado 3 o 4: 2 [8%]) e affaticamento (grado 1 o 2: 9 [38%], nessuno di grado 3 o 4).
TORNA INDIETRO