domenica, 4 dicembre 2022
Medinews
7 Giugno 2011

INFARTO: RIABILITAZIONE PIU’ EFFICACE SE AL VIA ENTRO UNA SETTIMANA DALL’ATTACCO

Un’ampia revisione su oltre 20 anni di studi e ricerche sul tema dell’esercizio fisico dopo l’infarto, ha portato scienziati canadesi a concludere che i pazienti ricevono i maggiori benefici quando vengono inseriti in programmi di riabilitazione entro una settimana dall’evento cardiaco, rispetto a coloro che attendono un mese o più per tornare a praticare attività motorie di allenamento. L’equipe della Facoltà di Medicina della Riabilitazione dell’Università di Alberta, in Canada, ha analizzato più di 1.000 studi interrogando le seguenti banche dati: Ovid Medline (dal 1950 al 2009), Cochrane Central Register – studi controllati (dal 1991 al 2009), Amed (1985 al 2009), Embase (dal 1988 al 2009), PubMed (1966-2009), Discus Sport (1975 al 2009), Scopus (1950 al 2009) e Web of Science (1950 al 2009). Nella review l’équipe conclude che “I programmi di allenamento hanno effetti benefici sul rimodellamento del ventricolo sinistro in pazienti clinicamente stabili post-infarto miocardico, con maggiori benefici che si verificano quando il training inizia durante la prima settimana seguente l’evento coronarico e dura più di 3 mesi”. ”E’ dimostrato che l’esercizio fisico ha un effetto positivo sulla funzione cardiaca – afferma il coordinatore dello studio, Mark Haykowsky – ed è pertanto necessario fugare l’idea che dopo l’infarto, ciò di cui il paziente ha bisogno sia il riposo”. Lo studio è pubblicato sulla rivista Trials.

Da: Asca
TORNA INDIETRO