sabato, 25 settembre 2021
Medinews
30 Giugno 2009

INFARTO: IN CANADA RIDOTTI DEL 40% I DECESSI IN 10 ANNI

I ricercatori diretti da Jack V. Tu dell’Institute for Clinical Evaluative Sciences di Toronto, Canada, hanno osservato che tra il 1994 e il 2004 il numero di morti per cause cardiovascolari (infarto, ictus, insufficienza cardiaca) a livello nazionale e’ diminuito del 30%. Uno dei motivi e’ stato il declino del 38% delle morti per infarto, ma anche le morti per ictus e insufficienza cardiaca sono scese, rispettivamente del 28% e del 23%, come si legge sul Canadian Medical Association Journal. “Questi risultati si spiegano sia con le cure migliori che oggi abbiamo a disposizione sia con la prevenzione”, ha dichiarato Tu. Come in molti Paesi industrializzati, anche in Canada le donne sono piu’ colpite degli uomini, per diversi motivi: vivono piu’ a lungo e vengono interessate da infarto e ictus quando sono piu’ anziane, quando si riducono le probabilita’ di sopravvivere. Le donne sono anche meno consapevoli degli uomini dei rischi per il cuore e non sanno riconoscere tempestivamente i sintomi di un infarto o di un ictus.

Agi
TORNA INDIETRO