sabato, 18 settembre 2021
Medinews
30 Novembre 2009

INFARTO E ICTUS: ABBASSARE DI 5 GR IL CONSUMO DI SALE DIMINUISCE DEL 20% IL RISCHIO

Un’analisi comparata e sistematica di una serie di 13 ricerche realizzate in vari paesi tra cui Germania, Stati Uniti, Cina e Finlandia ha evidenziato che a fronte di una riduzione nella dieta del consumo di sale pari a 5 grammi al giorno, il pericolo di subire infarto o ictus diminuisce in media di oltre il 20%. Il poderoso lavoro di sintesi è frutto della collaborazione fra due centri della Società Europea di Ipertensione, il primo con sede a Napoli, presso l’Università Federico II, l’altro presso l’Università di Warwick in Gran Bretagna. “Nella maggior parte dei paesi industrializzati –spiegano gli autori della ricerca – il consumo di sale nella popolazione adulta supera i 10 grammi al giorno mentre l’Organizzazione mondiale della sanità raccomanda che non ecceda i 5 grammi. Il nostro studio fornisce un forte sostegno alla raccomandazione di ridurre sostanzialmente il consumo di sale per evitare ictus e altri eventi cardiovascolari”.

Italiasalute.it
TORNA INDIETRO