mercoledì, 19 giugno 2024
Medinews
24 Febbraio 2009

INFARTO DOPO MONTAGNE RUSSE, CAUSA A DISNEY

Subito dopo aver fatto un giro, l’ennesimo, sull’adrenalinica ‘Tower of terror’, una sorta di montagna russa che simula l’esperienza di un ascensore che precipita a grossa velocità da un’altezza di oltre 30 metri, una ragazzina britannica di 16 anni, Leanne Deacon, ha avuto un infarto, è entrata in coma e ha subito danni cerebrali permanenti. Oggi, a 3 anni di distanza, Leanne non parla più e ha bisogno di assistenza 24 ore su 24. Ora lei e la sua famiglia hanno intentato una causa contro il colosso Disney, proprietario del parco giochi in Florida dove si è consumata la tragedia: chiedono un risarcimento di oltre 10 mila dollari, e accusano la Disney di negligenza per non aver vigilato sufficientemente sulla sicurezza della struttura e per non aver avvisato a sufficienza i visitatori sui rischi legati alla ‘Tower of terror’.
Adnkronos
TORNA INDIETRO