mercoledì, 29 maggio 2024
Medinews
14 Aprile 2009

IN ITALIA IL 10% E’ OBESO: RIENTRARE NEI LIMITI PUO’ DIMEZZARE I RISCHI CARDIOVASCOLARI

Un peso nei limiti riduce dal 30 al 50% il rischio di sviluppare una malattia cardiovascolare. Nonostante questo, ancora oggi, in Italia, sono oltre 5 milioni gli obesi. In pratica, 1 su 10 (il 9,8%), con un italiano su 3 sovrappeso (il 34,2%). Dati allarmanti, emersi nel corso della presentazione in Toscana di una campagna intitolata “Dai peso al peso”. “Sovrappeso e obesita’ vengono considerate emergenze nell’ambito della sanita’ pubblica – hanno riferito gli esperti – dalle quali derivano direttamente malattie come ipertensione, diabete, cardiopatia ischemica, l’osteoartrosi, problemi alla respirazione e – addirittura – alcune tipologie di neoplasie maligne. un terzo della popolazione maggiorenne, pari a circa un milione di persone, e’ sovrappeso. Dopo il fumo, l’obesita’ e’ la seconda causa di morte nei paesi avanzati. Una patologia che si fa sentire in modo notevole anche sulla spesa del servizio sanitario nazionale”.

Agi
TORNA INDIETRO