mercoledì, 8 febbraio 2023
Medinews
9 Marzo 2010

IN GIOVANI ATLETI ECG PERIODICO E’ METODICA SALVAVITA E POCO COSTOSA

L’elettrocardiogramma periodico nei giovani atleti è un esame salvavita. Lo afferma uno studio statunitense dell’Università di Stanford pubblicato dagli Annals of Internal Medicine. I ricercatori hanno formulato un modello matematico sulla base di studi precedenti, fra cui uno italiano, per cercare di stabilire quante vite si possono salvare grazie all’esecuzione dall’Ecg periodico, che può diagnosticare malattie cardiache nascoste e che negli Usa non è ancora obbligatorio per gli sportivi dilettanti. Il risultato è stato che ogni 1.000 atleti testati si salvano 2,2 vite, soprattutto per cardiomiopatia ipertrofica, difetto che può essere facilmente diagnosticato con l’Ecg e che colpisce un individuo su 500. ”Secondo il nostro modello – scrivono gli autori – l’Ecg insieme all’esame fisico del paziente è un modo efficace per salvare vite a un costo ragionevole”.

Agi
TORNA INDIETRO