mercoledì, 1 febbraio 2023
Medinews
26 Gennaio 2010

GLI OMEGA 3 RALLENTANO L’INVECCHIAMENTO NEI PAZIENTI CORONAROPATICI

Uno studio prospettico su più di 600 pazienti coronaropatici seguiti in media per 6 anni ha inteso verificare l’associazione tra i livelli plasmatici di acidi grassi omega-3 e le variazioni temporali della lunghezza dei telomeri, strutture protettive poste alle estremità dei cromosomi. Tale lunghezza diminuisce con l’avanzare dell’età variando da persona a persona; perciò i telomeri sono stati assunti come possibili marker dell’età biologica. Nella ricerca, la loro lunghezza è stata misurata alla partenza dello studio e dopo 5 anni di follow-up. Si è evidenziato che chi aveva i più alti livelli di acidi grassi omega 3 (DHA e EPA) registrava i minori accorciamenti dei telomeri nel corso di 5 anni di osservazione.

Jama
TORNA INDIETRO