mercoledì, 8 febbraio 2023
Medinews
4 Ottobre 2010

GIOVANI MEDICI A MINISTERO E MIUR: SUBITO CONCORSO SPECIALIZZAZIONE

Il Segretariato italiano giovani medici (Sigm), attraverso una nota indirizzata ai vertici del Miur e del ministero della Salute, sollecita con urgenza l’avvio delle procedure propedeutiche all’indizione del concorso per l’accesso alle scuole di specializzazione di area sanitaria per l’A.A. 2010/2011. “Chiediamo, inoltre, – dichiara il Walter Mazzucco, presidente nazionale Sigm – che alla luce delle stime Enpam relative al futuro pensionamento di decide di migliaia di medici italiani, ma anche a seguito degli effetti nefasti prodotti in passato da una non puntuale programmazione del fabbisogno di professionalita’ mediche da formare, vengano reperite le risorse finanziarie necessarie a mettere a concorso per l’A.A. 2010/2011 un numero di contratti di formazione specialistica almeno pari a quelli messi a bando per l’A.A. 2009/2010”. Altro tema sensibile sollevato dal Sigm si riferisce alla condizione degli specializzandi non medici iscritti alle scuole di specializzazione di area sanitaria a partire dall’A.A. 2008/2009, i quali, pur avendo l’obbligo di frequenza quotidiana nell’ambito di un rapporto di esclusivita’ con le strutture presso le quali sono formati, non percepiscono alcuna forma di emolumento (borsa di studio o contratto), tanto meno contributi previdenziali. “Invitiamo il Miur e il ministero della Salute, dicasteri che si sono dichiarati disponibili ad affrontare i problemi dei colleghi specializzandi non medici – afferma Carlo Manzi, rappresentante degli specializzandi in seno al Cnsu – a impegnarsi, a partire dall’A.A. 2010/2011, al fine di reperire le somme atte a finanziare 1.000 borse di studio destinate agli specializzandi non medici iscritti alle scuole di specializzazione di area sanitaria, salvaguardando anche in maniera retroattiva la condizione degli iscritti a partire dall’A.A. 2008/2009 in termini di contributi pensionistici”.
TORNA INDIETRO