mercoledì, 8 febbraio 2023
Medinews
7 Dicembre 2010

FINE SETTIMANA ‘ALCOLICI’ O ‘SBORNIE’ SALTUARIE RADDOPPIANO IL RISCHIO CARDIOVASCOLARE

Consumare alcol in forti quantità in 1-2 giorni, ad esempio durante il week end, espone ad un rischio doppio per la salute cardiovascolare rispetto a chi beve le stesse quantità di alcol, ma più costantemente nel corso della settimana. A sostenerlo è uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori guidati da Jean Ferrières del Dipartimento di Epidemiologia dell’Insitut National de la Santé Et de la Recherche Médical (INSERM) di Tolosa (Francia) da cui emerge che una o due “sedute” pesanti a base di alcol a settimana (almeno tre pinte di birra o cinque bicchieri di vino in una sola volta) fanno più danni cardiovascolari di un’assunzione regolare. Lo studio, pubblicato sul Brutish Medical Journal, ha analizzato i dati rilevati a 2.405 uomini inglesi e a 7.373 francesi, tutti tra i 50 e i 59 anni, seguiti per 3 anni, dal 1991 al 1994. Dallo studio è emerso che circa il 9% degli inglesi erano forti bevitori, per lo più durante il fine settimana, rispetto allo 0,5% dei francesi. Il 75% dei francesi, invece, è risultato bevitore regolare rispetto al 12% degli inglesi. Ricontrollati 10 anni dopo, i ricercatori hanno scoperto che gli uomini abituati al “week end alcolico” avevano quasi il doppio di rischio di attacco cardiaco o morte per malattie cardiache rispetto ai bevitori regolari: secondo Ferrières la responsabilità risiederebbe proprio nell’irregolarità dell’assunzione di alcol.

Salute24
TORNA INDIETRO