mercoledì, 8 febbraio 2023
Medinews
1 Febbraio 2010

FAZIO: LE REGIONI RISPETTINO GLI ACCORDI CON GOVERNO SULLA SPESA SANITARIA

Il ministro Ferruccio Fazio ha invitato le Regioni a rispettare gli accordi presi con il Governo a non aumentare il deficit sulla spesa sanitaria. Il ministro ha dichiarato: “la buona” sanità costa meno di quella non buona e non e’ solo problema di conti, ma anche di inefficienza delle strutture. Il cittadino deve sapere che se paga più tasse e’ colpa dei suoi governanti. Anche se e’ costretto a migrare al Nord in cerca di cure, fenomeno che vogliamo sconfiggere”. Fazio si dice in ogni caso ottimista perché “le azioni necessarie per rendere virtuose le regioni che non lo sono, sono state già fatte dagli anni ’60-’70-’80 nelle regioni oggi virtuose con la riqualificazione dei piccoli ospedali, il passaggio dai sistemi clientelari all’efficienza, ai controlli”. Il ministro ha ricordato come la spesa sanitaria equivalga all’80% del bilancio regionale. Secondo Fazio, questo aspetto non deve servire da pretesto alla politica per alimentare spartizioni e lottizzazioni nella sanità pubblica da parte delle varie forze partitiche. Il Ministro ha annunciato che: “introdurremo criteri di trasparenza, di controllo e verifica nelle nomine di direttori generali e primari”.
TORNA INDIETRO