martedì, 16 agosto 2022
Medinews
19 Gennaio 2010

EMEA APPROVA TRASTUZUMAB PER IL TRATTAMENTO DELL’ADENOCARCINOMA GASTRICO METASTATICO HER2-POSITIVO

Parere positivo del CHMP (Committee for Medicinal Products for Human Use) dell’Agenzia Europea del farmaco per l’estensione delle indicazioni di trastuzumab al trattamento in prima linea dei pazienti con adenocarcinoma metastatico dello stomaco e della giunzione gastro-esofagea HER2-positivo, in combinazione con capecitabina o 5-fluorouracile e cisplatino. L’autorizzazione corrente del trastuzumab era limitata alla monoterapia o alla combinazione con altri farmaci nel trattamento del carcinoma metastatico della mammella con sovra-espressione di HER2 o del carcinoma mammario in stadio precoce HER2-positivo dopo procedura chirurgica, chemioterapia neoadiuvante o adiuvante e radioterapia. Nel 2008 circa 7800 uomini e 4800 donne hanno sviluppato tumore allo stomaco in Italia, mentre il numero totale di casi corrispondeva a 35270 uomini e 24091 donne. Il tasso di mortalità è quasi il doppio negli uomini rispetto alle donne (18 maschi x 100000 e 10 donne x 100000 abitanti) (dati aggiornati a maggio 2008).
TORNA INDIETRO