martedì, 16 agosto 2022
Medinews
18 Gennaio 2010

EFSA: RISCHIO CANCRO PER CIBI AFFUMICATI

Cibi affumicati a rischio: secondo l’ultimo rapporto dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa), molti degli aromi utilizzati per dare il gusto dell’affumicatura potrebbero essere cancerogeni. Primo indiziato, l’aroma conosciuto dagli esperti con il nome di ‘AM 01’ che si ottiene dal legno di faggio. In questo caso l’analisi dell’Efsa parla di “possibile genotossicità” e di “effetti mutageni sul Dna delle cellule”. L’Efsa ha esaminato 11 tra i più comuni aromi utilizzati in Europa per l’affumicatura di carni, pesce e formaggi e ha dichiarato che per la maggior parte si tratta di sostanze con livelli di tossicità vicini a quelli considerati pericolosi. In particolare, l’analisi ha determinato che due sugli 11 aromi sono sicuri, otto preoccupanti, uno sotto controllo e uno non valutabile per la mancanza di dati sufficienti. Partendo dai dati delle analisi Efsa la Commissione europea stilerà a breve un elenco di prodotti considerati sicuri. Gli aromatizzanti per affumicature sono solitamente aggiunti agli alimenti per dare loro il gusto di ‘affumicato’ in alternativa al fumo tradizionale. Klaus-Dieter Jany, presidente del Panel Efsa sugli aromi, ha spiegato che “il gruppo ha basato le sue conclusioni sui dati limiti attualmente disponibili e sulle stime di apporto di queste sostanze”. Le preoccupazioni riguardano quegli aromi per cui questo apporto potrebbe avvicinarsi a livelli nocivi per la salute. Tuttavia, ha puntualizzato l’esperto, “ciò non significa necessariamente che le persone che consumano questi alimenti siano a rischio, poiché si prendono in considerazione stime superiori al reale consumo”.
TORNA INDIETRO