mercoledì, 8 febbraio 2023
Medinews
13 Luglio 2010

DUODENECTOMIA SEGMENTARIA NEL GIST

Quando associata a margini chirurgici netti, la duodenectomia segmentaria rappresenta un’opzione sicura ed efficace per la maggior parte dei GIST (tumori stromali del tratto gastrointestinale) al duodeno, prolungando la sopravvivenza libera da malattia in questi pazienti. Ricercatori svizzeri dell’ospedale universitario di Ginevra hanno valutato i risultati della procedura di duodenectomia segmentaria e di pancreatoduodenectomia al fine di aiutare i clinici nella decisione chirurgica di pazienti con GIST al duodeno. Tutti i pazienti considerati in questo studio pubblicato nella rivista World Journal of Gastroenterology (leggi abstract originale) sono stati sottoposti a trattamento chirurgico per GIST non metastatico del duodeno in un unico centro e seguiti prospetticamente dal 2000. Tra i 7 pazienti (età media 51 anni, range: 41-73) arruolati, 5 sono stati sottoposti a duodenectomia segmentaria e due a pancreatoduodenectomia. Dopo la resezione completa, non è stata osservata morbilità né mortalità post-operatoria. Nel primo gruppo di 5 pazienti, sottoposti a duodenectomia segmentaria, due hanno ricevuto diagnosi di GIST a basso rischio, due a rischio intermedio e uno ad alto rischio, secondo la scala di Fletcher, mentre i due pazienti sottoposti a pancreatoduodenectomia erano classificati ad alto rischio. Ad un follow-up mediano di 41 mesi (range: 18-85), le percentuali di sopravvivenza libera da malattia erano del 100% dopo duodenectomia segmentaria e dello 0% nel secondo gruppo di pazienti (p < 0.05), per i quali la sopravvivenza mediana libera di malattia è stata di 13 mesi.
TORNA INDIETRO