domenica, 29 novembre 2020
Medinews
6 Giugno 2011

DONNE MEDICO, 1 SU 4 SUBISCE AVANCES E OFFESE SESSUALI

Una donna medico su quattro confessa di aver ricevuto offese o offerte sessuali inopportune durante l’esercizio della sua professione. E’ quanto emerge dal rapporto “Donne medico: indagine su lavoro e famiglia, stalking e violenze”, realizzato dall’Ordine dei medici della provincia di Roma. Quasi la metà delle donne medico (46,4%) afferma di aver subito molestie in generale. Tra le over 65 “solo” il 25% dichiara di non aver subito un qualche tipo di violenza. Per il 6,8% l’episodio di molestia è avvenuto negli ultimi 12 mesi, per il 24,7% negli ultimi tre anni e per il 68,5% oltre tre anni fa. La ricerca è stata compiuta su 1.597 professioniste, ovvero il 10% delle iscritte all’albo dei medici della Capitale. Le vittime sono soprattutto donne d’età compresa tra i 35 e i 54 anni. La grande maggioranza delle molestie si verificano in ospedale o ambulatorio e chi le compie è il datore di lavoro (41%), un collega (25,4%) e “solo” nel 23,7% dei casi un estraneo. Le donne vittime tendono a non esternalizzare la molestia: il 43,8% non parla con nessuno, il 10,2% si rivolge a un legale e il 7,5% alle forze dell’ordine.
TORNA INDIETRO