domenica, 6 dicembre 2020
Medinews
8 Settembre 2009

DIETA: ATTENZIONE ALL’OSSICOLESTEROLO NEI CIBI ‘SPAZZATURA’

Il cibo ‘spazzatura’ contiene una varieta’ di colesterolo molto piu’ pericoloso di quello denominato ‘cattivo’ (Ldl). Si tratta dell”ossicolesterolo’ che, pur migliorando il sapore e la capacita’ di conservazione dei cibi, aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. A confermare l’allarme per questo composto e’ ora Zhen-Yu Chen dell’Universita’ di Hong Kong in uno studio presentato alla 23esima edizione del Meeting and Exposition della American Chemical Society, tenutosi a Washington. Gli scienziati hanno diviso le cavie in due gruppi: il primo e’ stato cibato con ossicolesterolo, il secondo con una dieta sana. Ebbene, dalle analisi del sangue dei topolini nutriti con l’ossicolesterolo e’ emerso un aumento del 22% del livello di colesterolo totale. “Molte aziende alimentari – afferma Chen – aggiungono intenzionalmente ossicolesterolo ai cibi sotto forma di grassi idrogenati, usati per migliorare il sapore e la capacita’ di conservazione di un alimento. Questo senza considerare gli effetti negativi sulla salute delle persone”.

Agi
TORNA INDIETRO