giovedì, 26 novembre 2020
Medinews
4 Maggio 2009

DIAGNOSI PRECOCE DI MELANOMA NEL MASCHIO ADULTO

Negli Stati Uniti, lo screening del melanoma in uomini di mezza età ed anziani può essere inclusa nella routine della visita medica, in particolare per le zone corporee non esposte alla luce, come la schiena. “Controlla la tua schiena” è infatti lo slogan che dovrebbe promuovere una campagna americana di educazione professionale contro il cancro della pelle, il melanoma. Lo studio osservazionale pubblicato nella rivista Archives of Dermatology (leggi abstract originale) ha valutato i fattori associati alla diagnosi da parte del medico del melanoma in fase precoce in 227 uomini (di almeno 40 anni) con melanoma invasivo, che hanno completato la fase di osservazione a 3 mesi dalla diagnosi nei tre centri interessati dallo studio. Ricercatori della Boston University School of Medicine hanno osservato che i pazienti con diagnosi del medico erano più anziani (57% aveva 65 anni o più) rispetto a quelli che avevano scoperto il tumore per altri motivi (34%) (OR = 2.57; intervallo di confidenza [IC]: 1.19-5.55) e da soli (42%; p = 0.07). Nei pazienti più anziani (sopra i 65 anni), le caratteristiche del melanoma individuato dai medici erano simili a quelle osservate nei pazienti che avevano fatto auto-diagnosi o a quelli più giovani che lo avevano rilevato per altri motivi. Le lesioni al dorso rappresentavano il 46% dei melanomi individuati dal medico, il 57% di quelli osservati per altri motivi e il 16% di quelli da auto-diagnosi (rischio OR per diagnosi da medico vs paziente stesso = 4.25; IC 95%: 1.96-9.23). Il 92% dei melanomi dorsali diagnosticati dal medico erano più piccoli di 2 mm rispetto al 63% delle lesioni individuate dal paziente stesso (p = 0.004) e al 76% delle lesioni osservate per altri motivi (p = 0.07).
TORNA INDIETRO