lunedì, 30 novembre 2020
Medinews
28 Aprile 2009

DEPRESSIONE AUMENTA RISCHIO DI INSUFFICIENZA CARDIACA IN CHI HA CARDIOPATIA

I pazienti che a causa di una cardiopatia diventano depressi hanno un rischio più elevato di sviluppare in seguito insufficienza cardiaca, anche se prendono antidepressivi. I pazienti monitorati da Heidi T. May dell’’Intermountain Medical Center’ di Murray in Utah (Usa), sono stati quasi 14.000, età media 64 anni e quando era stata loro diagnosticata la coronaropatia non avevano diagnosi né di depressione, né di insufficienza cardiaca e non utilizzavano antidepressivi. Più tardi la depressione fu diagnosticata a quasi 1.400 di tali pazienti, l’insufficienza in quasi 700: il tasso d’incidenza di quest’ultima era 3,6/100 in chi non aveva depressione e 16,4/100 in chi aveva entrambe le diagnosi positive.

Reuters – Journal of the American College of Cardiology
TORNA INDIETRO