sabato, 28 novembre 2020
Medinews
12 Gennaio 2009

DEFIBRILLATORI AUMENTANO SOPRAVVIVENZA ANCHE DOPO I 70 ANNI

L’impianto del defibrillatore non va escluso a priori per i pazienti con più di 70 anni d’età. E’ la conclusione di Paul Chan della University of Missouri di Kansas City, Usa, dopo uno studio su 1000 pazienti d’età media 67 anni con insufficienza cardiaca e varie co-patologie come il diabete, la metà dei quali è stata sottoposta a impianto: fino ai 75 anni la riduzione della mortalità per ogni causa era del 30% rispetto a chi non veniva sottoposto all’impianto. Tale riduzione diminuiva dopo i 75 anni in pazienti con altre patologie significative.
Circulation: Cardiovascular Quality and Outcomes
TORNA INDIETRO