lunedì, 4 luglio 2022
Medinews
8 Marzo 2011

CUORE ‘AMPUTATO’ SI AUTORIGENERA IN TOPI NEONATI

Secondo ricercatori dell’Università del Texas, in Usa, le cellule cardiache dei topi si riparano e continuano a replicarsi nell’arco di un breve periodo di tempo dopo la nascita. In un esperimento i cui risultati sono pubblicati sulla rivista Science, infatti, è stato dimostrato che l’apice del ventricolo sinistro (il 15% di tutto il cuore), amputato ad alcuni topi neonati (1 giorno d’età), si è completamente e autonomamente rigenerato. E’ la prima volta che il processo di rigenerazione delle cellule miocardiche, già osservato e noto per pesci e anfibi, viene rilevato su di un mammifero dopo la nascita. “Alla luce di questa scoperta – spiega Eric Olson, professore di biologia molecolare all’Università del Texas e co-autore della ricerca – si potrebbero individuare dei farmaci, dei geni o dei fattori di crescita che siano in grado di riattivare questi stessi meccanismi auto-rigenerativi in un cuore adulto”. La rigenerazione completa dell’apice cardiaco dei topi si è avuta nell’arco di 21 giorni e appena dopo 2 mesi l’organo funzionava regolarmente. Gli scienziati hanno anche tentato la medesima proceduta su topi nati da una settimana, ma il muscolo cardiaco non si è rigenerato. Inoltre, alcuni approfondimenti hanno evidenziato che le cellule riparatrici non erano staminali (non differenziate) ma miocardiache.

salute.aduc.it – Science
TORNA INDIETRO