mercoledì, 24 febbraio 2021
Medinews
24 Giugno 2014

CUN: A BREVE LA RIFORMA DELLE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE IN MEDICINA

“Apprendiamo con piacere che il MIUR ha aumentato a 5.000 i posti per le specializzazioni in medicina. Resta comunque un numero inferiore alle necessità, dal momento che tra i “residui” degli anni passati, la crescita dei laureati nel 2013-14 i candidati alle scuole di specializzazione dovrebbero essere circa 8.000”. E’ quanto ha affermato, in un’intervista, Andrea Lenzi Presidente del Consiglio Universitario Nazionale (CUN) e della Conferenza dei Presidi delle Facoltà di Medicina. L’incremento del numero degli specializzandi è stato deciso nelle scorse settimane dal Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini. Il MIUR ha predisposto inoltre l’individuazione di soggetti competenti a cui affidare la preparazione dei test per l’accesso alle scuole. “Il Ministro Giannini – ha affermato Lenzi – mi ha incaricato di riorganizzare gli ordinamenti didattici delle scuole di specializzazione. E’ un’ipotesi prevista dalla normativa, e abbiamo ipotizzato l’accorciamento e accorpamento, ma soprattutto una revisione ordinamentale. Siamo già al lavoro e vogliamo approvare il riordino entro il prossimo ottobre. Tra i nostri obiettivi c’è anche la trasformazione della laurea in medicina in “laurea abilitante”, che consenta di svolgere l’esame di stato immediatamente finiti gli studi evitando così i tempi morti”.
TORNA INDIETRO