domenica, 3 luglio 2022
Medinews
19 Settembre 2011

CRESCE LA SPESA SANITARIA REGIONALE: +74% IN DIECI ANNI

Nell’ultimo decennio la spesa sanitaria delle regioni italiane è passata da 119 a 209 miliardi di euro. L’incremento dal 2000 ad oggi è dunque del 74%. Sono questi i dati emersi dal centro studi della Cgia di Mestre. Le medie rivelano andamenti regionali profondamente differenti: le Regioni che hanno fatto registrare i balzi più consistenti sono Umbria (+143,7%), Emilia Romagna (+140,3%) e Sicilia (+125,7%), mentre le più “parsimoniose” risultano Provincia autonoma di Trento (+43,2%), Veneto (+40,9%) e Campania (+40,3%). “Maggior spesa non sempre è sinonimo di spreco o di una cattiva gestione – ha commentato il segretario della Cgia di Mestre Giuseppe Bortolussi – ma non possiamo nascondere che alcune Regioni, come quelle a Statuto speciale, presentano livelli di spesa che solo in parte sono coperte dalle entrate proprie. Ciò vuol dire che la specificità di alcuni territori è stata in gran parte garantita dallo sforzo fiscale fatto dai contribuenti delle realtà a Statuto ordinario. Un meccanismo, quest’ultimo, che andrebbe eliminato per ripristinare il principio di equità ed uguaglianza tra tutti i territori regionali”.
TORNA INDIETRO