Medinews
1 Dicembre 2015

CONSUMO DI CAFFÈ, RECIDIVA E MORTALITÀ NEL TUMORE DEL COLON IN STADIO III: RISULTATI DELLO STUDIO CALGB 89803 (ALLIANCE)

Studi osservazionali hanno dimostrato un aumento della recidiva di tumore del colon in pazienti con relativa iperinsulinemia, con stile di vita sedentario, obesità e aumento del carico glicemico nella dieta. Un maggiore consumo di caffè è invece stato associato a un rischio più basso di diabete di tipo 2 e ad aumentata sensibilità all’insulina. Tuttavia, l’effetto del caffè su recidiva e sopravvivenza del tumore del colon è tuttora sconosciuto. Durante la somministrazione e 6 mesi dopo chemioterapia adiuvante, 953 pazienti con tumore del colon in stadio III hanno riportato prospetticamente l’apporto nella loro dieta di caffè caffeinato, caffè decaffeinato e tè (non infuso di erbe) e di altre 128 sostanze. I ricercatori statunitensi e canadesi hanno esaminato l’influenza del caffè, tè e caffeina su recidiva e mortalità per cancro utilizzando la regressione del rischio proporzionale di Cox. Nello studio pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Oncology (leggi abstract), i pazienti che consumavano 4 tazze o più di caffè totale al giorno avevano un hazard ratio (HR) di recidiva e mortalità per tumore del colon pari a 0.58 (IC 95%: 0.34 – 0.99), rispetto a coloro che non avevano mai bevuto caffè (p trend = 0.002). I pazienti che consumavano 4 tazze o più di caffè caffeinato al giorno hanno manifestato una significativa riduzione del rischio di recidiva e mortalità per cancro, rispetto a coloro che non lo assumevano (HR 0.48, IC 95%: 0.25 – 0.91; p trend = 0.002) e un aumento dell’apporto di caffeina ha favorito una riduzione significativa di recidiva e mortalità per cancro (HR 0.66 tra quintili estremi, IC 95%: 0.47 – 0.93; p trend = 0.006). Il tè (non infuso di erbe) e il caffè decaffeinato non sono stati associati a questi ‘outcome’ dei pazienti e l’associazione dell’apporto totale di caffè con i migliori ‘outcome’ sembrava consistente con tutti gli altri fattori predittivi di recidiva e mortalità per cancro. In conclusione, un più elevato apporto di caffè può essere associato a una significativa riduzione di recidiva e morte per cancro in pazienti con tumore del colon in stadio III.
TORNA INDIETRO