Medinews
23 Settembre 2013

COMMISSIONE SANITÀ SENATO: NORME AD HOC PER I PRECARI

“Le peculiarità che connotano gli operatori del settore sanitario devono essere adeguatamente considerate e valorizzate, anche attraverso l’introduzione di un articolo ad hoc che preveda l’estensione delle misure finalizzate alla valorizzazione della professionalità acquisita con contratto di lavoro a tempo determinato anche al personale dell’area dirigente; forme di tutela della professionalità degli operatori che prestano la propria attività nell’ambito di rapporti di lavoro non riconducibili al contratto a tempo determinato in senso stretto. Requisiti calibrati in ragione della specificità del settore sanitario, e quindi tali da includere nelle procedure concorsuali riservate anche coloro che hanno maturato la richiesta anzianità triennale cumulando esperienze lavorative presso diversi enti del Servizio sanitario nazionale; la possibilità, per le regioni sottoposte a piano di rientro da disavanzo sanitario, di procedere al turnover del personale sanitario con limitazioni che non siano incompatibili col mantenimento dei livelli essenziali di assistenza”. E questa la richiesta della Commissione Sanità di Palazzo Madama, che esprime un parere favorevole sul Decreto legge ma con condizioni e osservazioni.
TORNA INDIETRO