martedì, 27 luglio 2021
Medinews
9 Gennaio 2012

COMMISSIONE EUROPEA: IN ARRIVO LA CARD PER LA LIBERA CIRCOLAZIONE DEI MEDICI

Per ridurre burocrazia e ostacoli alla mobilità intracomunitaria del comparto professionale, la Commissione Europea ha proposto di modificare la direttiva 2005/36 sul riconoscimento delle qualifiche professionali (recepita in Italia con il decreto legislativo 206/07). L’organo di Bruxelles ha intenzione di creare una “card” elettronica valida in tutta Europa per il riconoscimento rapido delle qualifiche professionali e la possibilità di trasferirsi da uno Stato all’altro. Questa tessera interesserà anche le professioni sanitarie: medici, infermieri, ostetriche, dentisti e farmacisti. “La revisione della direttiva è considerata doverosa – ha affermato il commissario europeo al mercato interno Michel Barnier – considerando la sempre maggiore richiesta di personale qualificato. La Commissione punta anche a un aggiornamento dei requisiti minimi di formazione per le professioni interessate e introduce, per la prima volta, un sistema di allerta da attivare per segnalare il divieto di esercizio della professione nel settore sanitario che varrà in tutta Europa”.
TORNA INDIETRO