mercoledì, 21 aprile 2021
Medinews
30 Ottobre 2012

CENSIS: UN ITALIANO SU 3 CERCA INFORMAZIONI MEDICHE SUL WEB

Un italiano su tre, (il 32,4%) utilizza internet per ottenere informazioni sulla propria salute. Di questi, il 90,4% effettua ricerche su specifiche patologie, il 58,6% cerca medici e strutture cui rivolgersi, il 15,4% prenota visite ed esami attraverso la rete, il 13,9% frequenta chat, forum e web community dedicate ai temi sanitari per lo scambio di informazioni ed esperienze, il 2,8% acquista farmaci online. Sono questi i numeri che emergono da una ricerca realizzata dal Censis. Quando si presenta un problema di salute, per il 73,2% degli italiani è più importante capire che cosa sta succedendo, piuttosto che trovare subito il rimedio più efficace (26,8%). Si tratta di un dato in aumento (nel 2006 la pensava così il 64,9%), che testimonia la crescente responsabilizzazione sanitaria individuale e la maggiore partecipazione del singolo al percorso diagnostico e terapeutico. Gli italiani si definiscono in maggioranza (il 59,7%) molto o abbastanza informati sui temi sanitari. La principale fonte del proprio bagaglio di conoscenze è il medico di medicina generale (55,6%), segue internet (10,8%), familiari e gli amici (10,1%), televisione (5,9%), medico specialista (5,8%), il farmacista (4%) e carta stampata (3,6%). Degli internauti che sfruttano la rete per motivi sanitari, il 97,6% utilizza i motori di ricerca (spesso il 23,2%, qualche volta il 74,4%), il 73,2% consulta siti specializzati o scientifici (spesso il 14%, qualche volta il 59,2%), il 38,3% legge la sezione salute dei quotidiani online, il 34,7% utilizza con questo scopo i social network, il 29,8% naviga nei siti istituzionali.
TORNA INDIETRO