giovedì, 30 giugno 2022
Medinews
12 Settembre 2011

CANCRO AL PANCREAS: SCREENING DELLA POPOLAZIONE AD ALTO RISCHIO

Per la diagnosi precoce dell’adenocarcinoma pancreatico potrebbe risultare utile un protocollo di screening della popolazione ad alto rischio che preveda la determinazione dell’antigene CA 19-9 nel siero seguita da ecografia endoscopica (EUS). Il cancro pancreatico in stadio 1 sarebbe più facilmente rilevabile con questo protocollo che con altri mezzi attualmente a disposizione. I ricercatori dell’Università del Vermont e Dartmouth-Hitchcock Medical Center hanno notato la necessità di rilevare questa forma di cancro in fase precoce e hanno quindi esaminato una popolazione ad alto rischio attraverso uno studio prospettico di coorte presso due centri accademici di ricerca. I pazienti eleggibili rientravano nei limiti d’età indicati dallo studio e avevano almeno un parente di primo grado che aveva sofferto di adenocarcinoma pancreatico. Tutti i pazienti sono stati sottoposti a determinazione dei livelli di CA 19-9 nel siero, mentre la EUS veniva eseguita in caso di elevazione dei livelli di CA 19-9. Le lesioni identificate con EUS venivano successivamente aspirate con ago sottile. I pazienti il cui cancro al pancreas era stato identificato con questo protocollo di screening venivano quindi comparati con altri pazienti che si presentavano al centro, fuori dal protocollo, per la stadiazione del tumore. Le quote di rimborso Medicare sono state utilizzate per derivare i dati relativi ai costi. Nello studio pubblicato sulla rivista Gastrointestinal Endoscopy (leggi abstract originale) sono stati arruolati 546 pazienti: i livelli di CA 19-9 sono risultati elevati in 27 (4.9%, IC 95%: 3.2 – 7.1). Esiti di malattia neoplastica o maligna sono stati osservati in 5 pazienti (0.9%, IC 95%: 0.3 – 2.1) e uno presentava adenocarcinoma pancreatico (0.2%, IC 95%: 0.005 – 1.02). Questo paziente, con tumore rilevato entro il protocollo di screening, era uno dei 2 che avevano ricevuto diagnosi di cancro in stadio 1 all’Università del Vermont. I costi per la diagnostica di neoplasia pancreatica corrispondevano a 8431$, mentre quelli per diagnosticare l’adenocarcinoma pancreatico erano 41133$. Gli autori indicano tra le limitazioni dello studio il campione, che era adeguato solo a dimostrare la fattibilità dell’approccio proposto.
TORNA INDIETRO