sabato, 28 gennaio 2023
Medinews
16 Marzo 2010

CAFFE’: 4 TAZZINE AL GIORNO RIDUCONO QUASI DEL 20% LE ARITMIE

Il caffè potrebbe proteggere dalle aritmie: infatti chi lo beve presenta un rischio inferiore di essere ricoverato in ospedale per disturbi del ritmo cardiaco. E’ quanto dimostra uno studio di epidemiologia condotto da ricercatori del ‘Kaiser Permanent Division of Research’ a Oakland diretti da Arthur Klatsky. Lo studio ha coinvolto 130.054 persone monitorate per 10 anni, e ha evidenziato che un consumo di 4 o più tazzine al giorno è associato a una riduzione del rischio di ospedalizzazione per aritmie del 18%. Il tasso di ospedalizzazioni in generale per disturbi del ritmo cardiaco è risultato ridotto complessivamente addirittura del 28% per coloro che bevevano 4 o più tazzine al giorno di caffè. La riduzione del rischio scende al diminuire del consumo quotidiano di caffè.

Ansa
TORNA INDIETRO